Vai al contenuto

BlaBlaCar viaggia verso maggiori profitti nel mondo su Bing Network

  Articolo , Automobilistico , Storie di successo

Scopri come BlaBlaCar utilizza Bing Ads per ottenere più clic a un costo inferiore

Un'offerta fatta di passeggeri e di vantaggi

 

In inglese, soprattutto britannico, il termine "natter" si usa per definire una chiacchierata occasionale. E devi saperlo, se desideri iscriverti a BlaBlaCar, il servizio di ride sharing più esteso e utilizzato nel mondo. L'azienda mette in contatto conducenti con posti in auto liberi e persone in cerca di un passaggio, per farli viaggiare insieme condividendo i costi.

Il livello di “BlaBla” si riferisce al livello di "chiacchierosità" che gli iscritti a BlaBlaCar indicano sui loro profili, e al livello di "chiacchierosità" dei passeggeri che preferiscono trasportare. Sul sito Web dell'azienda, questo livello è ripartito in tre fasce di intensità:

  • Bla: “non molto loquace”
  • BlaBla: “propenso a una chiacchierata”
  • BlaBlaBla: “estremamente loquace"

Come molti di noi sanno per esperienza, la qualità della conversazione (o del silenzio) in macchina può determinare il successo o il fallimento di un viaggio. Chiedere agli iscritti di valutare la propria "chiacchierosità" e quindi di selezionare i loro passeggeri preferenziali è uno dei modi con cui BlaBlaCar esercita la propria meticolosa attenzione al dettaglio, una qualità che ha consentito all'azienda di attirare più di 25 milioni di iscritti e generare oltre 15 milioni di download dell'app.

La sede legale di BlaBlaCar si trova a Parigi. Il fondatore e i principali responsabili del settore tecnico e operativo sono tutti francesi. Frédéric Mazzella, che è il fondatore, ha pensato il mercato del ride sharing quando era ancora uno studente del France-Stanford Center for Interdisciplinary Studies. L'idea gli è venuta una volta in cui non era riuscito a trovare un passaggio per tornare a casa, nella campagna francese, per le vacanze.

Da quando l'azienda è stata avviata, Mazzella e il suo team hanno aiutato ogni tipologia di utente, dallo studente (come era lui) al pensionato, a trovare un passaggio per casa in Francia e in oltre 21 paesi nel mondo, inclusa la maggior parte dei paesi europei e l'India, il Messico e il Brasile.

Bing sta davvero diventando una delle nostre maggiori fonti di acquisizione.

— Ruchir Gupta, Marketing Manager, BlaBlaCar

Gli strumenti giusti per i viaggiatori giusti

Gli strumenti giusti per i viaggiatori giusti

Da sinistra a destra: Frédéric Mazzella, CEO di BlaBlaCar e promotore della visione aziendale; Francis Nappez, CTO e responsabile dell'evoluzione tecnica di BlaBlaCar; Nicolas Brusson, direttore operativo di BlaBlaCar e responsabile della crescita internazionale.

L'attenzione di BlaBlaCar per il dettaglio non riguarda soltanto i criteri di creazione dei profili; Bing Ads aiuta BlaBlaCar a essere altrettanto minuziosa nel marketing sui motori di ricerca.

“Bing sta davvero diventando una delle nostre maggiori fonti di acquisizione” afferma Ruchir Gupta, responsabile del marketing per la sede aziendale di Londra, una delle 14 succursali di BlaBlaCar nel mondo. Per un'azienda che oggi opera in 22 paesi diversi, una piattaforma di marketing digitale capace di funzionare con regolarità equivale a un viaggio su strada corredato di piacevole chiacchierata e costo carburante ridotto.

E per BlaBlaCar, mercati diversi significa prodotti leggermente diversi. “Adattiamo il prodotto in base alle esigenze locali” sostiene Alec Dent, marketing manager presso la sede aziendale di Londra. Gli annunci pubblicitari online di BlaBlaCar devono riflettere queste differenze, ed è per questo motivo che l'azienda si avvale del targeting per località di Bing Ads, che consente di includere o escludere determinate aree geografiche dalle proprie campagne — intere nazioni o stati, città e codici postali.

“Un altro vantaggio fondamentale di Bing Ads” aggiunge Gupta, “è che puoi raggiungere gli utenti in base ai dispositivi, mobili o meno, che utilizzano". E il settore mobile conta moltissimo: BlaBlaCar viene utilizzato per il 50% su smartphone e altri dispositivi mobili, spiega Gupta. “Si tratta di un servizio alquanto last-minute” dice Gupta, “quindi vogliamo incoraggiare le persone a scaricare la nostra app”.

La stessa funzionalità di Bing Ads che consente il targeting per località permette agli inserzionisti di rettificare le offerte per le parole chiave in base ai dispositivi degli utenti; in questo modo, gli annunci che dovrebbero convincere i clienti a scaricare l'app di BlaBlaCar hanno più probabilità di essere visualizzati sui loro dispositivi mobili rispetto ai PC.

Collegare conducenti a passeggeri — e a pagine Web

Le campagne di BlaBlaCar su Bing Ads forniscono all'azienda il traffico — quello del tipo giusto. Sebbene i costi siano in calo, il CTR (tasso di click-through), una metrica che dipende dal rapporto tra clic e impressioni (CTI), è in netta crescita. “Se osserviamo le metriche complessive, il CTI sta crescendo e il nostro costo per clic invece cala” afferma Gupta.

E quei clic generano conversioni. Perché? Dent sostiene che si tratta di una combinazione tra il contesto della pubblicità online e il pubblico esclusivo di Bing Network dove, a livello mondiale, gli utenti spendono il 145% di in più dell'internauta medio e il 44% in più degli utenti di Google. “Raggiungiamo le persone che cercano termini che sappiamo essere molto pertinenti alla nostra azienda e al servizio che offriamo” spiega Dent, “quindi registriamo tassi di conversione davvero notevoli”.

Lo scopo di BlaBlaCar è portare i clienti esattamente dove devono andare — sulla strada e online. Le estensioni sitelink sono ulteriori collegamenti che le aziende possono includere negli annunci per portare i clienti direttamente su pagine specifiche dei propri siti Web. “Tanto per definire BlaBlaCar” spiega Gupta, “si tratta di un marketplace — colleghiamo conducenti e colleghiamo passeggeri. Abbiamo ad esempio una persona che cerca informazioni di viaggio e potrebbe andare in auto, e un'altra che magari sta cercando un modo per viaggiare ma non ha la macchina” dice Gupta, “e con le estensioni sitelink, possiamo portare entrambe su pagine diverse del sito Web”.

Ma soprattutto: l'attivazione e l'inserimento delle estensioni sitelink negli annunci sono gratuiti e il costo per clic è identico a quello dei clic sul titolo di un annuncio o su un URL.

Bing Ads aiuta BlaBlaCar a creare quel primo collegamento con i clienti che, in seguito, permette di facilitare quei nuovi ed emozionanti collegamenti tra loro.

— Alec Dent, Marketing Manager, BlaBlaCar

Dal risultato all'azione di riflesso

BlaBlaCar non è l'unica a risparmiare denaro. Secondo le stime dell'azienda, condividendo i costi con i passeggeri di BlaBlaCar che li rimborsano di un terzo del totale delle spese di viaggio, i conducenti risparmiano ogni anno 216 milioni di sterline (291 milioni di euro). Poiché le distanze dei tragitti di BlaBlaCar sono di solito lunghe, le spese di viaggio possono essere alte. “Parliamo di una media di circa 300 chilometri a corsa” afferma Dent. Il costo del carburante per percorrere 300 chilometri trasforma la condivisione delle spese in qualcosa di più di un compenso extra.

Secondo Dent, la sfida maggiore di BlaBlaCar è “educare le persone a questa nuova forma di trasporto e farla diventare una scelta automatica quando pensano di spostarsi, ad esempio, da Manchester a Londra”. Con così tanti nuovi mercati — dal 2015 a oggi, BlaBlaCar è entrata in India, Messico e Brasile — i potenziali iscritti sono ancora in fase di apprendimento. Bing Ads aiuta BlaBlaCar a sviluppare quell'azione di riflesso in tutti i paesi e continenti — e persino a incoraggiare l'amicizia lungo il percorso.

“Ma la cosa più bella è che ogni volta che usi BlaBlaCar sei in procinto di incontrare qualcuno di interessante e non esiste alcuna specie di iscritto tipo” sostiene Dent. "Bing Ads aiuta BlaBlaCar a creare quel primo collegamento con i clienti che, in seguito, permette di facilitare quei nuovi ed emozionanti collegamenti tra loro".

Continua a leggere

Guarda una sintesi di come Bing Ads consente al servizio di ride sharing BlaBlaCar di raggiungere clienti e ottenere ottimi tassi di conversione a un costo per clic inferiore.

  Scarica l'infografica