Vai al contenuto

La qualità dei clic è un aspetto importante per gli inserzionisti del mondo PPC. I clic non validi o di bassa qualità possono influire negativamente sul rendimento complessivo di una campagna. Tieni presente che il tasso di click-through (CTR) è il rapporto tra il numero di volte che un annuncio viene cliccato e il numero di volte che viene visualizzato. In presenza di un numero cospicuo di clic non pertinenti, il CTR risulterà esagerato, fuorviando il report sul rendimento.

Bing Ads utilizza sistemi di monitoraggio e report sul rendimento in tempo reale e post-clic, per escludere i clic fraudolenti, di bassa qualità o non validi.

Al termine di questo modulo formativo, sarai in grado di:

  • Riconoscere le categorie di classificazione dei clic adottate in Bing Ads.
  • Monitorare i clic di bassa qualità.
  • Segnalare i clic di bassa qualità, fraudolenti e non validi. 

Nozioni di base sulla qualità dei clic

Ogni volta che il tuo annuncio viene cliccato, Bing Ads inserisce il clic in una delle seguenti categorie: qualità standard, bassa qualità, non valido.

  • Qualità standard: clic con maggiori probabilità di far conoscere ai clienti la tua azienda e quindi aumentare il tasso di conversione.
  • Bassa qualità: clic con scarse possibilità di intento commerciale, che raramente generano conversioni o valore per la tua azienda.
  • Non valido: clic di bassa qualità con caratteristiche che indicano errori degli utenti, attività automatizzate (robot) dei motori di ricerca, spider, test server, fonti non attendibili o attività fraudolente.

L’inserzionista paga solo i clic di qualità standard, mentre quelli di bassa qualità o non validi non vengono addebitati.

Uso dei report

Sono disponibili diversi tipi di report sul rendimento che ti aiutano a identificare i clic fraudolenti, i clic di bassa qualità e i clic non validi:

  • I report Parola chiave, Campagna, Annuncio e Gruppo di annunci indicano quali campagne stanno rendendo bene e in che modo le tue parole chiave contribuiscono al rendimento delle campagne.
  • Il report Termine di ricerca mostra quali parole chiave innescano la pubblicazione del tuo annuncio.
  • Il report Share of voice esprime il "peso pubblicitario" e ti fa capire dove stai perdendo terreno rispetto alla concorrenza presente nel tuo settore o segmento di mercato.

Nota: Bing Ads non include nei suoi report le campagne, i gruppi di annunci, le parole chiave e tutti gli altri elementi che non registrano impressioni.

Report delle parole chiave

Definizioni

I dati disponibili nei vari report sul rendimento forniscono un'istantanea dell'andamento delle tue campagne con riferimento alla qualità dei clic. Ogni report di Bing Ads contiene un sottoinsieme di attributi e statistiche, visualizzato in una colonna.

Screenshot della pagina Report e del punto in cui selezionare le metriche di qualità di clic e impressioni nei report sul rendimento

Le definizioni dei campi più comuni dei report che devi consultare per capire la qualità dei clic, sono le seguenti:

  • Clic: il numero di clic o di altre azioni interattive eseguite dall'utente su ogni elemento del tuo annuncio attivabile con un clic, incluso il titolo, l'URL di visualizzazione e il numero di telefono.
  • Chiamate con un clic: numero di clic effettuati sul numero telefonico di un'estensione chiamata attivabile con un clic, inclusi i clic su numeri telefonici a consumo (inoltro chiamate) e non a consumo.
  • Percentuale quota clic: percentuale di clic effettuati sui tuoi annunci. Questo valore rappresenta la quota di mindshare (misura della notorietà e della diffusione di un marchio o di un prodotto) e di propensione all'acquisto dei clienti potenziali di cui hai "catturato" l'attenzione.
  • Tasso di conversione (%): il numero delle conversioni diviso per il numero totale dei clic.
  • Tasso di conversione clic di bassa qualità (%): tasso di conversione dei clic generato dai clic di bassa qualità.
  • Conversioni da clic di bassa qualità: conversioni originate da clic di bassa qualità.
  • Percentuale di clic di bassa qualità (%): numero di clic di bassa qualità diviso per il numero totale dei clic.
  • Clic di bassa qualità: clic con scarsa probabilità di intento commerciale che non vengono addebitati ai clienti.

Nota: dopo avere aperto un report, puoi personalizzarne il layout risistemando gli attributi e le statistiche sul rendimento o nascondendo i dati che non desideri visualizzare.

Monitoraggio dei clic

Per capire da dove proviene il traffico ad alto rendimento ottenuto dalla tua azienda, potrebbe essere necessario escludere alcuni siti Web sul network multicanale dei partner di Bing Ads. Per sapere quali siti Web escludere, puoi accedere al report URL sito Web (editore) nella pagina Report.

Report URL sito Web (editore)

 

Molto simile al tasso di click-through, che è la percentuale di impressioni che generano clic, il tasso di conversione è la percentuale di clic che generano conversioni come, ad esempio, un acquisto o un'iscrizione. Un cambiamento improvviso del tasso di conversione può riflettere un aumento dei clic di bassa qualità e non validi. Utilizzando il monitoraggio delle conversioni e lo strumento Universal Event Tracking di Bing Ads, è possibile analizzare il numero di clic ottenuti dagli annunci e il numero delle conversioni generate.

Punteggio di qualità

Il punteggio di qualità di Bing Ads rileva la qualità delle parole chiave, degli annunci e delle pagine di destinazione, e ti aiuta a valutare la competitività dei tuoi annunci sul marketplace. Il punteggio di qualità può variare da 1 a 10, dove 10 rappresenta l'eccellenza. Il monitoraggio regolare del tuo punteggio di qualità ti aiuta a identificare le parole chiave, i gruppi di annunci o le campagne con potenziali problemi di qualità dei clic.

Gli elementi che determinano il punteggio di qualità includono il CTR e il tasso di click-through previsto, che ha i seguenti sotto-punteggi: sopra la media, medio e sotto la media. In caso di afflusso di clic di bassa qualità o non validi e di cali improvvisi del CTR, anche il punteggio di qualità potrebbe subire un drastico calo. Oltre alla qualità dei clic, il monitoraggio del punteggio di qualità aiuta a determinare la pertinenza complessiva e la salute delle campagne.

Supponiamo che la tua parola chiave abbia un punteggio di qualità pari a 4. Puoi cercare l'elemento Tasso di click-through previsto per vedere se è sotto la media. E se lo è, puoi effettuare modifiche per migliorarlo, ottimizzando le parole chiave negative, il testo dell'annuncio o le pagine di destinazione. Per ottenere suggerimenti utili su questo argomento, leggi l'approfondimento sul punteggio di qualità.

Aumento del traffico

Gli aumenti improvvisi del volume dei clic sono determinati da molti fattori e sono spesso positivi per l'inserzionista e per la sua azienda. Il volume dei clic può subire un aumento interamente composto da clic positivi. Controlla se l’aumento del volume di clic è causato dai seguenti fattori:

  • Variazioni stagionali, come un picco di acquisti online durante un periodo festivo.
  • Svendite, sconti o promozioni che aumentano la visibilità e il traffico sul tuo sito.
  • Eventi e notizie recenti che stimolano l'interesse dei consumatori online e il traffico Web.
  • Modifiche del testo o dei titoli del tuo annuncio o modifiche delle tue pagine di destinazione.

Per ovviare alle fluttuazioni naturali, imposta un budget giornaliero o mensile che tenga conto dei diversi andamenti e delle fluttuazioni.

Segnalazione dei clic di bassa qualità

Se scopri attività di clic di bassa qualità e/o sospetta attività di clic fraudolenta che Bing Ads non ha rilevato, contatta il supporto Bing Ads. Dopo aver ricevuto la tua richiesta, un rappresentante di Bing Ads ti contatterà. In base ai risultati dell'indagine, la tua fattura potrebbe venire modificata.

Riepilogo

La qualità dei clic è importante per tutti gli inserzionisti del PPC, perché è direttamente correlata al rendimento delle campagne. Durante la gestione delle campagne, le cose principali da ricordare sulla qualità dei clic sono le seguenti:

  • Tieni sotto controllo i tassi di conversione e di click-through degli annunci.
  • Utilizzare i report sul rendimento per individuare le cause dei clic di bassa qualità.
  • Imposta un budget mensile che tenga conto di andamenti e fluttuazioni.
  • Esamina i tuoi punteggi di qualità per individuare i tassi di click-through potenzialmente sotto la media.
  • Contatta il supporto di Bing Ads per segnalare movimenti sospetti che generano clic di bassa qualità.

Grazie per avere letto questo modulo formativo sulla qualità dei clic.  Continua la formazione o sostieni l'esame per diventare un Professionista Accreditato Bing Ads.

Alcune funzionalità descritte in questo modulo formativo potrebbero non essere disponibili in tutti i mercati.