Vai al contenuto

Affinché sia gli inserzionisti che i consumatori possano godere di un'esperienza positiva su Bing Ads, Microsoft mette a disposizione le seguenti norme di pertinenza e qualità. Tali norme vertono su quattro aspetti fondamentali della campagna che influiscono sull'esperienza dell’utente: pertinenza delle parole chiave, testo dell'annuncio, esperienza di fruizione della pagina di destinazione e del sito, qualità del contenuto della pagina di destinazione e del sito.

In che modo le norme editoriali influiscono sulla pubblicazione degli annunci?

  • Gli inserzionisti con parole chiave più pertinenti, annunci e pagine di destinazione di qualità superiore sono solitamente premiati con posizioni più prominenti per i propri annunci o un costo per clic (CPC) inferiore.
  • Parole chiave meno pertinenti e annunci e pagine di destinazione di qualità inferiore possono tradursi in annunci con un posizionamento meno favorevole o in un costo per clic superiore.
  • In alcuni casi, è anche possibile che l'annuncio non venga visualizzato. Per verificare quali sono i casi in cui gli annunci o i siti potrebbero essere completamente esclusi dal mercato, consultare la sezione “Esclusione dal mercato” riportata di seguito.

Qualità del sistema

Per garantire agli utenti un’esperienza positiva e per mantenere la qualità degli annunci e del network, ci riserviamo il diritto di eliminare dalla nostra piattaforma le parole chiave e gli annunci a rendimento nullo. Ci riserviamo anche il diritto di fissare un tetto al numero per volta di parole chiave e annunci che puoi caricare e/o conservare. Inoltre, gli inserzionisti soggetti a questa politica potrebbero non essere autorizzati all’uso di parole chiave per le seguenti categorie:

  • Armi
  • Adulti
  • Farmaci
  • Gioco d'azzardo
  • Marchi (esclusi quelli di proprietà dell’inserzionista)

Pertinenza delle parole chiave

L'impiego delle tecniche più appropriate nella scelta delle parole chiave e nella creazione degli annunci è fondamentale per suscitare l'interesse negli utenti e per mantenere il ROI del mercato per tutti gli inserzionisti.

Le parole chiave devono essere pertinenti. Ciò significa che il sito deve costituire una destinazione soddisfacente per gli utenti in base all’intenzione di ricerca espressa nella parola o nelle parole chiave selezionate.

Le parole chiave devono essere direttamente correlate a:

  • La gamma specifica di prodotti, servizi o contenuti nella pagina di destinazione.
  • Il contenuto, lo scopo e il tema generale del sito.

Nota: le query molto popolari o più eseguite possono essere soggette a standard di pertinenza più elevati e gli annunci, per essere competitivi, devono essere perfettamente allineati all’intenzione di ricerca dell'utente espressa nelle parole chiave o nelle query.

Testo dell'annuncio (titolo, testo e URL di visualizzazione)

Gli annunci devono:

  • Essere chiari, veritieri e accurati: nell’annuncio è possibile determinare in modo chiaro e accurato in che modo le parole chiave sono correlate al prodotto o al servizio offerto.
  • Essere costruiti correttamente: gli annunci devono essere corretti grammaticalmente, non devono includere errori ortografici e devono essere formattati correttamente.
  • Gestire le aspettative:
    • Gli annunci non devono essere ingannevoli.
    • Gli annunci devono essere altamente pertinenti al prodotto, ai servizi o alle informazioni presentate nella pagina di destinazione o al contenuto, allo scopo e al tema generale del sito.
    • Quando un annuncio implica che un prodotto è in vendita, la pagina di destinazione deve consentire l'acquisto del prodotto.

      Grafico che illustra un esempio di annuncio online non approvato con la parola chiave „vendita dolcetti di Halloween“ che conduce a una pagina di destinazione intitolata „Storia del dolcetto di Halloween“/Grafico che illustra un esempio di annuncio online approvato con la parola chiave „vendita dolcetti di Halloween“ che conduce a una pagina di destinazione intitolata „Compra dolcetti di Halloween“

Per informazioni su come formattare e creare gli annunci, consultare le norme relative al contenuto e allo stile degli annunci.

Esclusione dal mercato

Nel caso in cui vi sia ragione di credere che i metodi commerciali o pubblicitari adottati per un determinato sito siano potenzialmente dannosi, nocivi o ingannevoli o violino in maniera sistematica le norme editoriali, Microsoft si riserva il diritto di escludere tali siti. Per ulteriori informazioni, consultare le norme relative alla privacy e alla sicurezza dell'utente.

Ecco alcuni esempi di siti che possono essere completamente esclusi dal mercato:

  • Siti che includono virus, malware, spyware o altri programmi autoinstallanti.
  • Modelli aziendali che tentano di fuorviare i visitatori del sito o che appaiono ingannevoli o fraudolenti.
  • Siti di phishing che tentano di indurre i visitatori a condividere dati personali per scopi fraudolenti, come il furto d'identità.
  • Pagine interamente costituite da pubblicità o la cui finalità principale è indirizzare i visitatori ad annunci pubblicitari.
  • Link farm.
  • Domini parcheggiati.
  • Siti gestiti da inserzionisti che violano in maniera sistematica le norme di Bing Ads o selezionano una quantità elevata di parole chiave non pertinenti.

Esperienza utente sul sito e sulla pagina di destinazione

La funzionalità del sito non deve sorprendere i visitatori né interferire con la loro capacità di navigare. I pulsanti di navigazione devono funzionare in modo standard e prevedibile e il caricamento del contenuto del sito e della pagina deve avvenire correttamente.

Il comportamento della pagina di destinazione può fornire un'esperienza utente di scarsa qualità se:

  • Utilizza pagine doorway o cloaking.
  • Applica modifiche senza il consenso degli utenti:
    • Modifica le preferenze del browser o reimposta le home page predefinite.
    • Ridimensiona le finestre o disabilita i pulsanti del browser.
  • Generare annunci popup e popunder di disturbo. Sono consentite le funzionalità che fanno parte dell'esperienza prevista dal sito nonché le attività non intrusive o avviate dall'utente, come la verifica dell'età o l'accesso.
  • Genera molteplici popup o popup che impediscono ai visitatori di lasciare il sito.
    Illustrazione che mostra diverse finestre popup che impediscono agli utenti di abbandonare un sito.
  • La pagina non si apre correttamente o genera costantemente un messaggio di "prodotto non disponibile".
  • Reindirizza inaspettatamente i visitatori a domini non correlati.
    Esperienza utente di scarsa qualità:
    Grafico che illustra un annuncio online che conduce a un dominio non correlato

    Esperienza utente di buona qualità:
    Grafico che illustra un annuncio online che conduce a un dominio correlato.

Qualità del contenuto del sito e della pagina di destinazione

Australia, Canada, Francia, Germania, Hong Kong, Nuova Zelanda, Taiwan, Regno Unito e Stati Uniti

Le norme riportate di seguito riguardano i mercati di: Australia, Canada, Francia, Germania, Hong Kong, Nuova Zelanda, Taiwan, Regno Unito e Stati Uniti.

In generale, un contenuto viene considerato utile se consente agli utenti di trovare facilmente i prodotti, i servizi o le informazioni che desiderano o se li assiste informandoli o abbreviando il loro processo di acquisto o ricerca. La pagina di destinazione deve fornire un accesso chiaro e diretto al contenuto correlato agli annunci e alle parole chiave e non deve ostacolare, creare ritardi o confusione all'utente. Lo scopo principale del contenuto del sito e della pagina di destinazione non deve essere quello di supportare la visualizzazione degli annunci pubblicitari o di attrarre traffico.

Le pagine di destinazione o i siti possono essere considerati di scarsa qualità se:

  • Presentano un'alta densità di pubblicità nella parte superiore della pagina e/o sono costituiti in modo significativo da pubblicità o collegamenti.

    Illustrazione che mostra il bordo inferiore di una pagina Web nella finestra di un browser, il cosiddetto „fold“.
  • Includono contenuto il cui scopo principale è supportare la monetizzazione degli annunci.
  • Sono costruiti per i motori di ricerca e presentano numerose parole chiave non inerenti all’argomento o pagine contenenti testo di difficile lettura.
  • Includono costantemente contenuti scarsi o limitati, in particolare dove l'utente si aspetta di trovare offerte, prodotti o informazioni su un sito simile.

    Grafico che illustra un annuncio online che conduce a pagine di destinazione diverse: una che presenta un contenuto ricco e pertinente e l'altra con un contenuto scarso o limitato.
  • Hanno la sola finalità di reindirizzare ad altre aziende, senza aggiungere valore significativo come intermediario, ad esempio fornendo prezzi migliori o informazioni sui prodotti o sull'azienda.
  • Non esprimono correttamente l'origine o la finalità del contenuto e di conseguenza si rivelano fuorvianti per una parte del target.
  • Richiedono l'immissione di dati personali non necessari allo scopo di fornire servizi o completare un acquisto.

    Illustrazione della schermata di una pagina di accesso che non richiede l'immissione di dati personali non necessari/Illustrazione della schermata di una pagina di accesso che richiede l'immissione di dati personali non necessari.

    I siti che indirizzano l'utente direttamente a una pagina di iscrizione o di accesso devono contenere un collegamento che consenta all'utente di tornare alla home page principale oppure devono fornire un’ulteriore descrizione dei servizi e le condizioni di utilizzo.

  • Ritardano o ostacolano l'accesso dell'utente al contenuto, ai prodotti o ai servizi richiesti aggiungendo passaggi ideati esclusivamente per la monetizzazione dell'utente.

    Grafico che illustra un annuncio online che conduce a una pagina aggiuntiva ritardando il progresso dell'utente verso la pagina di destinazione attesa/Grafico che illustra un annuncio online che conduce direttamente alla pagina di destinazione attesa
  • Utilizzano tattiche di marketing che possono essere considerate evasive, sensazionalistiche o potenzialmente fuorvianti.
  • Nel testo dell'annuncio occorre indicare se l'accesso al contenuto o ai servizi richiede il download di software, ad esempio barre degli strumenti:

    Grafico che illustra un annuncio online con la parola chiave „Scarica programmi TV“ che conduce a una pagina intitolata „Programmi TV in streaming qui sotto“/Grafico che illustra un annuncio online con la parola chiave „Scarica programmi TV“ che conduce a una pagina intitolata „Scarica programmi TV qui sotto“.

    L'utente si aspetta del contenuto online, ma il contenuto viene fornito in formato offline (ad esempio, servizi di informazioni via SMS)

Help icon Guida alle norme di Bing Ads

         Utilizza questi link per ottenere ulteriori informazioni sulle norme di Bing Ads.